La Struttura

Tata Mia è una realtà unica in Italia ed un modello nel campo della solidarietà, perciò abbiamo pensato di rendere un modello di riferimento anche la sua struttura fisica.

Il progetto di questo nuovo asilo è nato nel 2007 da un’idea del Centro Aiuto alla Vita (CAV)-Tata Mia che da allora sono riusciti a coinvolgere in quest’opera Regione , Caritas e Biud 10 Onlus.

La ristrutturazione dell’immobile (dato in usufrutto al C.A.V.-TataMia per 33 anni dal Comune di Vercelli) è stata finanziata da: Regione Piemonte (circa 50% dell’importo totale) e da Biud10 Onlus e Caritas (circa 25% dell’importo totale caduno)

 


Lo stabile di corso Tanaro in cui ora opera il Micronido famigliare Andrea Bodo per “Tata Mia” nel marzo 2012 si presentava come un edificio inagibile, con intonaci caduti e infissi malridotti.

Era già pronto, pero, il progetto di recupero dell’immobile che disegnava i contorni del sogno perseguito dal Centro di Aiuto alla Vita già da diversi anni.

Un bel “sogno” che, dopo il finanziamento stanziato dalla Regione Piemonte e dalla Caritas nazionale, poteva finalmente trasformarsi in muri, pavimenti, impianti…

A dare una spinta decisiva e stato anche l’arrivo sulla scena di “Biud10” associazione costituita dalla famiglia e dagli amici di Andrea Bodo, per onorarne la memoria con tangibili interventi nel sociale, e che sin da subito ha identificato nel progetto “Tata Mia” una causa degna di essere sostenuta.

“Biud10” oltre ad aver raccolto i 60.000 euro necessari per integrare i finanziamenti pubblici, ha seguito direttamente l’organizzazione dei lavori, dalla selezione delle imprese alla quasi quotidiana supervisione del cantiere.

Cantiere che é rimasto aperto da giugno a dicembre neanche sette mesi per trasformare l’immobile malridotto in un vero nido, un luogo colorato, salubre e sereno in cui i bimbi delle famiglie più disagiate si trovano circondati dall’ amore di volontari ed operatori.

Ecco la cronistoria di questa trasformazione.  Non solo efficienza ed arte edile, in campo anche l’amore e la consapevolezza che ce un disegno nascosto anche dietro il più grande dolore, un sorriso che resta fra noi.


19/03/2013 – Rendiconto dei lavori di ristrutturazione dell’asilo.

Cari Amici,

dopo il completamento dei lavori di ristrutturazione del nuovo Micronido Famigliare “Andrea Bodo” per Tata Mia torniamo a voi per un resoconto dei costi sostenuti per i lavori.

Come abbiamo annunciato a dicembre, ed in linea con la tradizione di trasparenza di Biud10, ora che sono disponibili tutte le fatture dei fornitori, inviamo alla vostra attenzione:

–          il dettaglio dei costi delle attività e delle relative fatture

–          una comparazione fra i costi effettivamente sostenuti ed i preventivi

–          il dettaglio dei pagamenti già effettuati ed ancora da effettuare alle imprese

La lista dei movimenti del conto corrente dedicato alla ristrutturazione dell’asilo verrà inviata tra qualche settimana quando avremo finito di pagare tutte le imprese grazie ad un finanziamento che abbiamo richiesto alla banca in attesa dell’ultima rata della Regione Piemonte (di circa 47 mila euro).

Le stesse informazioni saranno anche pubblicate sul sito della nostra associazione, così che tutti i sostenitori e la cittadinanza abbiano la possibilità di verificare come sono stati adoperati i fondi che abbiamo raccolto in questi anni grazie all’appoggio ed alla generosità di molti vercellesi.

La cifra raccolta da Biud10 a favore della ristrutturazione del Micronido dedicato alla memoria di Andrea è stata pari a 60.000 euro, versati in due tranche a marzo ed a dicembre 2012.

Questa importante opera per il territorio vercellese è il frutto di uno sforzo collettivo da parte di più attori: il Comune di Vercelli, la Caritas, la Regione Piemonte, C.A.V.,  Biud10 Onlus e le imprese che hanno effettuato i lavori di ristrutturazione con una dedizione ammirevole cogliendo lo spirito dell’iniziativa.

Oltre a loro ci preme ricordare l’impegno dell’Ingegner Margara e del Geometra Foglia che hanno ricoperto il ruolo di responsabile della sicurezza e di direttore dei lavori a titolo di favore.

Per quanto riguarda l’ingresso dei bambini nel nuovo asilo ricordiamo che a gennaio 2013 sono stati consegnati gli arredi interni e la cucina, a febbraio è stata presentata la documentazione presso l’Ufficio Tecnico del Comune di Vercelli per l’ultimazione lavori e la richiesta di agibilità, concessa questa settimana. Siamo ora in attesa del titolo autorizzativo dell’ASL e salvo imprevisti entro Aprile 2013 potremo inaugurare l’asilo !

Oggi siamo molto soddisfatti di questo traguardo che ci consente di realizzare uno dei nostri sogni; lasciare un primo segno concreto alla città a favore dell’infanzia e nel nome di Andrea. Ma non vogliamo fermarci qui !

 Lavori Asilo Quadro Economico 2013

VARIANTI ED IMPREVISTI RISPETTO AL PROGETTO E COMPUTO INIZIALE

Riscaldamento a soffitto:

in fase di preventivo era previsto quello a pavimento ma per difficoltà tecniche e per garantire miglior confort abbiamo deciso di installare  un impianto a soffitto,  più complesso e costoso

Fognatura:

non era presente alcun scarico alla fognatura comunale, per questo sono state rese necessarie le opere edili per la realizzazione completa di una nuova fognatura, inclusi i costi e oneri comunali per allacciamento su fognatura centrale.

Cappotto termico:

Per garantire minor dispersioni termiche abbiamo rivestito le due pareti esterne a Nord della struttura, anziché solo una parete come previsto in fase di preventivo

Tinteggiatura:                                                                

Tutte le pareti sono state tinteggiate con una nuova e speciale pittura completamente lavabile ed adatta a strutture come asili, frequentate da bambini

Ascensore:

Si è resa necessaria la realizzazione di una struttura portante, non prevista, per garantire una maggior stabilità e pertanto maggior sicurezza .

DETTAGLIO FATTURE:

dettaglio fatture Asilo

 

DETTAGLIO MOVIMENTI CONTO CORRENTE

17/12/2012 – Terminati i lavori del Micronido “Andrea Bodo” per TataMia !

Cari Amici,

Biud10 e Centro Aiuto alla Vita hanno il piacere di annunciare che sono terminati nei tempi record previsti i lavori per la nuova sede del Micronido familiare dell’Associazione TataMia che verra’ dedicata alla memoria di Andrea Bodo!

Oltre alla soddisfazione di veder realizzata concretamente questa grande iniziativa, c’e’ l’orgoglio di aver mantenuto una promessa fatta alla cittadinanza durante la conferenza stampa di Biud10 a Marzo 2012!

Noi come Biud10 ci siamo impegnati a finanziare il 25% dell’opera ed a garantirne le realizzazione entro il 2012 e – grazie all’appoggio dei soci, dei sostenitori e degli amici di Biud10 – abbiamo centrato entrambi questi sfidanti obiettivi: abbiamo raccolto oltre 60.000 euro ed i lavori sono terminati in soli 6 mesi e mezzo.

L’idea della nuova struttura che ospiterà il Micronido intitolato ad Andrea è nata da un progetto del CAV del 2007 che ha progressivamente coinvolto altri attori come Caritas e Regione.

Successivamente anche Biud10 si è unita all’operazione giocando un ruolo molto attivo, sia con la raccolta di fondi, sia assumendo la Direzione dei lavori.

Biud10 ha versato due assegni per un valore totale di 35.000 euro nei mesi scorsi e consegnerà a CAV-Tata Mia la restante parte dei fondi raccolti con un terzo assegno da 25.000 euro in occasione della consegna del micronido che si terrà venerdi’ 21 dicembre alle ore 10.30 in C.so Tanaro 30 presso la nuova sede del Micronido; nella stessa occasione verrà anche consegnata una targa in segno di riconoscenza a Gianni Foglia per aver condotto gratuitamente ed in maniera encomiabile i lavori di tutta l’opera garantendo il rispetto dei tempi previsti.

Questo grande risultato è il frutto di uno sforzo collettivo da parte di tutti gli attori coinvolti.

Caritas (che ha già elargito l’intera somma preventivata di 58.000 euro), la Regione (che al momento ha versato 34.000 euro sui 113.000 promessi) e le aziende che hanno realizzato l’opera che – cogliendo lo spirito dell’iniziativa – hanno lavorato con una dedizione ammirevole, così come ha fatto l’Ingegner Margara, che ha ricoperto il ruolo di responsabile della sicurezza a titolo di favore.

In linea con la tradizione di trasparenza di Biud10, appena disponibili tutte le fatture dei fornitori, sarà nostra cura pubblicare sul sito il conto economico di tutta l’attività ed i movimenti del conto corrente dedicato ai lavori dell’asilo.

Inutile sottolineare quanto siamo fieri di aver realizzato questo primo – importantissimo – progetto in memoria di Andrea.

Vi aspettiamo numerosi all’inaugurazione che si terrà a gennaio del prossimo anno e di cui forniremo i dettagli organizzativi a breve perché vogliamo festeggiare con tutti voi questo momento.

Vi faremo vedere la struttura e vi faremo conoscere l’importantissimo lavoro degli amici del CAV (Centro Aiuto alla Vita).

Il raggiungimento di questo traguardo sara’ per Biud10 il nuovo punto di partenza per cercare altre strade per ricordare Andrea ed altri modi per dare il proprio piccolo contributo a migliorare la qualità della vita di Vercelli!!

 

05/10/2012  – PROSEGUONO I LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE DELL’ASILO

Cari Amici,
abbiamo il piacere di comunicarvi che i lavori di ristrutturazione del Micronido Familiare “Andrea Bodo” per Tata Mia stanno avanzando a ritmo sempre più serrato e contiamo di anticipare la data di chiusura dei lavori.

Dopo il 1° aggiornamento sullo stato dell’arte inviatovi a Luglio, riteniamo importante inviarvi un secondo aggiornamento dopo 100 giorni dall’inizio dei lavori che illustra i tanti progressi registrati.
A Luglio dopo  40 giorni dall’apertura del cantiere sono stati ultimati i lavori relativi alla struttura della nuova sede del Micro Nido TataMia con interventi che hanno permesso di consolidare l’interno e l’esterno dello stabile.

I successivi 60 giorni hanno visto invece il completamento dei lavori esterni e la predisposizione di tutte le infrastrutture e l’impiantistica della struttura.

I dettagli delle attività (riportate qui sotto) permettono di capire l’incredibile sforzo profuso dalle aziende selezionate che si sono dimostrate serie, competenti e veloci.
Ci teniamo a ringraziare le aziende che ad oggi hanno lavorato a questo progetto: Francese Impresa Edile, Alba Tetti, Simone Biesso Impianti Elettrici, Lomartire Impianti Termoidraulici, De Zuani Ascensori, Punto Fotovoltaico – Energy20.
Questi risultati sono stati possibili anche grazie alle energie messe in campo dal  Geom. Gianni Foglia (direttore dei lavori e socio di Biud10), che dedica gratuitamente molto del suo tempo al cantiere e che sta coordinando il lavoro delle imprese con grande perizia.

La scelta di appaltare a varie imprese i lavori ha infatti permesso di ridurre il costo della ristrutturazione ma ha reso ancora più fondamentale il ruolo del direttore lavori, che deve orchestrare l’opera di tanti attori diversi. Date le numerose problematiche tecniche affrontate permetteteci di tributare al Geometra Foglia un applauso virtuale e di ringraziare fin da ora tutte le imprese che hanno colto lo spirito dell’impresa che vogliamo portare a compimento.

Alleghiamo alcune foto di Andrea Cherchi (che ringraziamo per la disponibilita’) dove si possono vedere i lavori gia’ svolti.
Per chi volesse e’ disponibile l’album completo dall’inizio dei lavori ad oggi a questo indirizzo: http://www.flickr.com/photos/biud10/sets/72157631693461250/

Ricordiamo anche lo sforzo economico legato al costo della ristrutturazione che, includendo l’arredamento della struttura, porterà l’importo totale a circa 220 mila euro.
Il finanziamento dell’intero importo è per il 50% a carico della Regione Piemonte (che ha già erogato la 1° rata di 33 mila euro e dovrebbe erogare a breve la 2° rata), per il 25% da Biud10 (che ha già erogato 35 mila euro ed eroghera’ altri 25 mila euro a dicembre) ed il restante 25% da Caritas (che ha già erogato la 1° rata da 29 mila euro e versera’ il saldo a breve).

A fine lavori il conto economico definitivo (dettaglio delle spese) ed i movimenti del conto corrente su cui sono stati versati i soldi della ristrutturazione verrà pubblicato sul sito di Biud10 e verrà inviato ai giornali perché vogliamo che l’operazione sia trasparente al 100% nel rispetto dei donatori che hanno reso possibile il concretizzarsi di quello che sembrava un  sogno irraggiungibile.

Siamo certi che il prossimo aggiornamento di Novembre sarà quello definitivo per annunciare la fine dei lavori.

DETTAGLIO LAVORI

A Luglio dopo  40 giorni dall’apertura del cantiere i lavori ultimati erano i seguenti:
–          Demolizione intonaci ammalorati, interni ed esterni  e Rimozione serramenti
–          Demolizione e Costruzione di tutte le tramezze interne come da progetto
–          Posizionamento ponteggio di sicurezza su tutte le pareti esterne
–          Rifacimento completo del tetto

Nei successivi 60 giorni sono stati ultimati erano anche i seguenti lavori:
–          Predisposizione per l’ascensore
–          Tracce per nuovi allacciamenti acqua, luce e gas
–          Completamento dell’impianto elettrico, idricosanitario, citofonico e TV
–          Buona parte dell’impianto idraulico
–          Rivestimento esterno (cappotto) e rifacimento degli intonaci
–          Tinteggiatura delle pareti esterne
–          Intonaci e rasamento delle pareti interne (pronte x tinteggiatura)
–          Modifica vani e posizionamento dei serramenti esterni
–          Installazione impianto fotovoltaico sul tetto

I prossimi passi saranno i seguenti:
–          Completamento del riscaldamento a pavimento
–          Tinteggiatura interna
–          Installazione ascensore
–          Posa Infissi interni e pavimenti
–          Sistemazione cortile e fognatura

10/07/2012  – PROSEGUONO I LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE DELL’ASILO

Abbiamo il piacere di comunicarvi che i lavori di ristrutturazione del Micronido Familiare “Andrea Bodo” per Tata Mia stanno avanzando a ritmo serrato e continuativo, riuscendo a rispettare il programma lavori fissato. Merito soprattutto dell’impresa edile Francese Giuseppe e di Alba Tetti che hanno lavorato incessantemente dall’apertura del cantiere.

Un ringraziamento particolare al Geom. Gianni Foglia (direttore dei lavori e socio di Biud10) che con la sua costante presenza in cantiere sta gestendo le imprese ed i lavori in maniera esemplare.
Grazie alla sua esperienza si stanno risolvendo molte problematiche tecniche che inevitabilmente sorgono durante lavori di ristrutturazione di un vecchio edificio.
Il ringraziamento è particolarmente sentito visto che presta la sua opera gratuitamente.

A soli 40 giorni dall’apertura del cantiere i lavori già ultimati sono i seguenti:

–          Pulizia e rimozione macerie sul cortile esterno (impresa Francese Giuseppe)

–          Demolizione intonaci ammalorati, interni ed esterni (impresa Francese Giuseppe)

–          Demolizione e Costruzione di tutte le tramezze interne come da progetto (impresa Francese Giuseppe)

–          Rimozione serramenti (impresa Francese Giuseppe)

–          Costruzione della pedana per l’ascensore (impresa Francese Giuseppe)

–          Posizionamento ponteggio di sicurezza su tutte le pareti esterne (impresa Francese Giuseppe)

–          Rifacimento completo del tetto (impresa Alba Tetti)

Alleghiamo alcune foto dei  lavori già svolti ed appena citati.

Il prossimo passo (a partire già da oggi) sarà la realizzazione dell’impianto idrico-sanitario ed elettrico.

A fine Luglio/inizio Agosto provvederemo a mandarVi un altro aggiornamento.

AD MAIORA !

28/06/2012 – INIZIANO I LAVORI !

Come promesso durante la nostra conferenza di Marzo i lavori di ristrutturazione del nuovo Micronido familiare “Andrea Bodo” per Tata Mia sono iniziati !!
Lunedì 28 Maggio 2012 alla presenza del Sindaco Avv. Andrea Corsaro e di tutti i protagonisti di questa iniziativa ha ufficialmente preso il via presso la sede del nuovo micronido in C.so Tanaro 30 la ristrutturazione dell’immobile che ospitera’ il nuovo asilo.
La ristrutturazione dell’immobile (dato in usufrutto al C.A.V.-TataMia per 33 anni dal Comune di Vercelli) verrà finanziata da: Regione Piemonte (circa 50% dell’importo totale) e da Biud10 Onlus e Caritas (circa 25% dell’importo totale caduno)
Per celebrare questo importante momento si sono dati appuntamento in C.so Tanaro:
–      il direttivo del CAV-TataMia che ha avuto l’intuizione ed è riuscita a far nascere una realtà dedicata ai bambini di grande successo. Borgatello Antonella, Mino Biasone e Gianluca Mascarino hanno avviato il progetto del nuovo asilo iniziando il lungo iter amministrativo per ottenere i finanziamenti dalla Regione sin dal 2007 e si sono occupati della progettazione grazie all’aiuto a titolo gratuito dell’ing. Roberto Tosetti
–      Don Osvaldo Carlino in rappresentanza della Caritas che e’ co-finanziatrice del progetto
–      il direttivo di Biud10 Onlus che sta avendo ed avrà un ruolo attivo e determinante per quanto riguarda la ristrutturazione e non solo come forza finanziatrice.
Due persone di Biud10 geom. Gianni Foglia e ing. Mauro Margara metteranno gratuitamente a disposizione del progetto le loro competenze come direttore dei lavori e responsabile della sicurezza e seguiranno il cantiere giorno per giorno
Biud 10 ha anche affiancato il CAV-TataMia nella stesura dei documenti necessari per dare inizio ai lavori e nella selezione e valutazione dei preventivi delle aziende candidate alla ristrutturazione.
Infine visto che il progetto Tata Mia è una realtà unica in Italia ed un modello nel campo della solidarietà, Biud10 ha stimolato tutte le parti coinvolte a rendere un modello di riferimento anche la sua struttura fisica. L’immobile sarà infatti completamente ristrutturato, attrezzato con pannelli foto-voltaici e solare termico che permetteranno al nuovo Micronido di essere totalmente autosufficiente dal punto di vista del consumo energetico. Questa scelta legata all’utilizzo di energie rinnovabili e pulite e’ stata fortemente voluta da Biud10 che si e’ offerta di coprire i costi extra derivanti da questi miglioramenti.
Vi terremo aggiornati sull’avanzamento dei lavori tramite la nostra mailing list e il nostro sito.
Grazie al vostro continuo supporto siamo sicuri che riusciremo ad inaugurare il Micronido familiare “Andrea Bodo” per Tata Mia prima di Natale!
Continuate a sostenerci…il vostro aiuto e’ fondamentale !
Grazie a tutti !

Finalmente possiamo iniziare la costruzione del  Micronido familiare “Andrea Bodo” per Tata Mia 

L’anno scorso vi avevamo annunciato che Biud10 si era proposta come terza forza economica co-finanziatrice (insieme a Regione Piemonte e Caritas) della ristrutturazione di un immobile concesso in usufrutto dal Comune di Vercelli – Corso Tanaro 30 – da adibire a nuova sede del Tata Mia.

Il progetto di questo nuovo asilo è nato nel 2007 da un’idea del Centro Aiuto alla Vita (CAV)-Tata Mia che da allora sono riusciti a coinvolgere in quest’opera Regione e Caritas.

 

Anche se siamo entrati nel 2011 in un percorso già avviato, ci sentiamo pienamente coinvolti in questo progetto per diversi motivi:

–      la struttura verrà dedicata ad Andrea – si chiamerà Micronido familiare “Andrea Bodo” per Tata Mia  – e intitolare qualcosa che durasse nel tempo nel suo nome è stato il nostro sogno sin da primo giorno;

–      questo progetto per Biud10 è uno sforzo economico importante (abbiamo valutato il nostro contributo in 50-60 mila euro pari al 25% del valore totale della ristrutturazione); non sono importi banali in assoluto ed in particolare per un’associazione come la nostra nata da poco;

–      un socio di Biud10 è il direttore dei lavori (a titolo gratuito) e ci fa vivere giorno per giorno l’evoluzione della struttura;

 

Speravamo di poter iniziare i lavori già l’anno scorso ma non è stato possibile per i tempi della burocrazia; abbiamo comunque messo a frutto l’impegno dell’Associazione e dei suoi sostenitori contribuendo alle spese della gestione ordinaria di tata Mia e prolungando di fatto il progetto 2010.

 

Ma ormai ci siamo! Il 27 Febbraio 2012 è arrivata la delibera definitiva della Regione che ha dato il benestare per l’inizio della ristrutturazione.

Da quel momento ad oggi sono stati raccolti i preventivi per le opere di ristrutturazione ed abbiamo approfondito – con il CAV ovviamente – le modalità pratiche per farci erogare i fondi dalla Regione.

Per cui possiamo dire senza esitazioni che entro Maggio inizieranno finalmente i tanto attesi lavori di ristrutturazione del Micronido familiare “Andrea Bodo” per Tata Mia

 

Il tempo trascorso ci ha anche permesso di pensare meglio alla nuova struttura.

 

Tata Mia è una realtà unica in Italia ed un modello nel campo della solidarietà, perciò abbiamo pensato di rendere un modello di riferimento anche la sua struttura fisica.

Come Biud10 abbiamo caldeggiato fortemente un investimento iniziale per l’utilizzo di impianti che permettano di generare energie rinnovabili e pulite e ci siamo offerti di coprire i costi extra derivanti da questi miglioramenti. Questo investimento permetterà a Tata Mia di essere totalmente autosufficiente dal punto di vista del consumo energetico.

 

Il nostro progetto e la nostra missione per il 2012 non sarà solo quella di iniziare i lavori ma anche quella di impegnarci al massimo affinché siano finiti entro l’anno, così che il prossimo Natale si possa FESTEGGIARE TUTTI INSIEME NELLA NUOVA SEDE!!